L’I.C. “ Tattoli – De Gasperi” M’illumino di verde
Incessante il dialogo didattico educativo dell’Istituto Comprensivo “Tattoli -De Gasperi” con una serie di importanti iniziative, fortemente volute e sentite dalla D.S. dell’Istituto, prof.ssa Maria Rosaria De Simone, tese alla sensibilizzazione dell’emergenza ambientale. Il progetto M’illumino di verde, culminato con la manifestazione nell’atrio del plesso De Gasperi, è il frutto della collaborazione all’interno dei dipartimenti di Tecnologia, Scienze e Matematica, e aderisce all’evento “M’illumino di meno- Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili – campagna della trasmissione radiofonica Caterpillar di  Rai Radio 2.
La manifestazione, aperta al territorio, si è tenuta mercoledì 13 aprile nell’atrio del plesso De Gasperi , ed ha visto artefici ed attori protagonisti alunni, docenti e personale Ata impegnati nell’allestimento di stands a tema: il risparmio energetico.
“Frena il consumo energetico e illumina il tuo Futuro!” “Alimentiamoci con l’energia rinnovabile” “ A Scuola…Impatto zero” “Gira tutto intorno a te! Miglioriamo il nostro futuro” sono solo alcuni degli slogans che gli alunni hanno pensato e sintetizzato dopo uno studio approfondito sul tema di stringente attualità e che campeggiano su brochure, manifesti e manufatti da loro realizzati. Non è difficile trovare anche manifesti a forma di poligoni o di grandi poliedri, come il dodecaedro, sui quali si trovano gli schemi di centrali nucleari e circuiti elettrici. La capacità di sintesi è di chi ha affrontato un’analisi! I goals dell’Agenda 2030 sono stati l’imput per capire i reali motivi per i quali la Terra si è ormai ammalata. Alla conoscenza delle cause, gli allievi sono pervenuti alle conseguenze ma, anche, alle soluzioni per uno sviluppo sostenibile. Così nascono i decaloghi per il risparmio energetico, semplici suggerimenti delle azioni quotidiane da compiere per non inquinare, e il test “Sei eco-sostenibile?” un videogioco progettato dai ragazzi e sottoposto ai visitatori della manifestazione, nel quale i vari step sono una serie di domande tese a rilevare in ognuno di noi quelle pratiche che causano l’eccesso di consumo energetico. Anche il mondo digitale deve tener conto della transizione ecologica! Domande come “Disattivi le app inutili in background? Stendi d’estate il bucato all’aperto per non utilizzare l’asciugatrice?” hanno spiazzato i visitatori che hanno acquisito consapevolezza di non essere sempre attenti a diminuire
l’inquinamento attivando comportamenti utili al risparmio energetico . Come affermò la filosofa Simon Weil “Per parlare o scrivere di una cosa, bisogna averne fatto esperienza”, infatti, la creatività supportata da un’attenta attività didattica si è manifestata anche nella realizzazione di coloratissimi fiori di carta, farfalle origami , mandàle in lana, galassie in barattoli di vetro.
Momento significativo e simbolico è stato l’arrivo degli alunni e dei docenti delle classi quarte e quinte della scuola primaria dell’Istituto, che si sono lasciati guidare dai compagni della scuola media in questo percorso adalta sostenibilità.
Durante la manifestazione sono stati raccolti contributi volontari per rinverdire ed “illuminare di verde” le aiuole della scuola rispondendo all’invito della campagna M’illumino di meno che, in collaborazione con l’Arma dei Carabinieri, prevede di piantare 50.000 alberi in dieci anni.
“Rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili” (Agenda 2030, goal 11) parte anche da queste campagne di sensibilizzazione nelle quali le giovani generazioni acquisiscono sempre più consapevolezza e rispetto per il Mondo in cui viviamo.

Simonetta Tullo

 

Luoghi

Sede De Gasperi

Via sant’Elia, 143, Corato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.