IO SONO FOGLIA: UN’ESPERIENZA

Avatar utente

0

IO SONO FOGLIA: UN’ESPERIENZA PER CRESCERE

 

L’esperienza concreta è sempre il miglior modo per conoscere e per avere consapevolezza di ciò che si conosce.

È quanto accaduto agli alunni della classe 1A della scuola primaria dell’Istituto Comprensivo Tattoli De Gasperi che hanno avuto la possibilità di sperimentare se stessi in un contesto formativo strutturato e organizzato a tal fine.

Il progetto ha avuto una fase iniziale con la lettura del libro illustrato Io sono foglia (Bacchilega ed.), scritto da Marianna Balducci e Angelo Mozzillo.

Quindi, dopo l’osservazione delle immagini divertenti ed evocative, gli alunni, guidati dalle docenti, si sono immersi in conversazioni sulle posizioni che le foglie assumono in autunno; a questo ha fatto seguito l’esperienza concreta di riprodurre le posizioni stesse, identificandosi in modo ludico e artistico con la forma e la natura delle foglie.

Poi gli alunni hanno raccolto foglie, scattato foto e scelto le foglie più rappresentative per disegnarle sui fogli.

Attraverso l’imitazione delle foglie è stato possibile per ogni bambino conoscere il proprio corpo, le proprie emozioni e la gestualità legata ad esse: tutto questo anche per sperimentare il linguaggio non verbale, meno immediato, ma più ricco di sfumature.

Una fase ancora successiva è stata quella di provare a scrivere delle rime per raccontare le posture interpretate con il corpo.

Il divertimento ha incorniciato un percorso di apprendimento che difficilmente il tempo cancellerà!

Alla fine tutto il lavoro svolto dalla classe è stato inviato all’autrice Marianna Balducci che ha così risposto: “Che lavoro meraviglioso! Avete fatto un lavoro originale e pieno di elementi, dall’osservazione alla fotografia al disegno. Vedere il nostro lavoro che si trasforma mescolandosi al vostro è un’emozione grande e poi…siete delle foglioline provette! Grazie davvero. Speriamo di incontrarci ancora tra le pagine di nuove storie”.

Anche l’autore Angelo Mozzillo, rispondendo alla mail inviatagli dall’insegnante, si è congratulato per l’ottimo lavoro svolto: “È sempre una fortissima emozione sapere che i nostri libri finiscono nelle mani giuste. Grazie ancora e complimenti di cuore a tutti i bambini. Li abbraccio con affetto!”.

Quanto più si fa esperienza di sé e del mondo intorno, tanto più cresce la voglia di imparare.

Quanto più cresce la voglia di imparare, tanto più si conosce il mondo e se stessi!

E questo è ciò a cui una buona scuola, una buona didattica e una buona formazione deve sempre mirare.

 

Luciana De Palma